03/04/2014 - Esercizio abusivo delle professioni: via libera in Assemblea Palazzo Madama

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

L'Assemblea di Palazzo Madama, nella seduta antimeridiana di giovedì 3 aprile, ha approvato all'unanimità il provvedimento sull'esercizio abusivo delle professioni (ddl n. 471 in allegato); "Modifiche all’articolo 348 del codice penale e all’articolo 141 del testo unico delle leggi sanitarie, di cui al regio decreto 27 luglio 1934, n. 1265, in materia di esercizio abusivo di una professione"

 

il testo passa ora all'esame della Camera. La discussione del provvedimento è stata avviata nella seduta pomeridiana di mercoledì 2 aprile, con la relazione del sen. Albertini.

Il disegno di legge  aumenta le sanzioni per un reato che desta particolare allarme sociale. L'articolo 1 prevede che chiunque eserciti abusivamente una professione per la quale è richiesta una speciale abilitazione dello Stato è punito con la reclusione fino a due anni e con la multa da 10.000 a 50.000 euro. La condanna comporta la confisca delle attrezzature utilizzate. Nel caso di esercizio abusivo di una professione o arte sanitaria, la pena per lesioni gravi è la reclusione da sei mesi a due anni; la pena per lesioni gravissime è da un anno e sei mesi a quattro anni di reclusione.

In evidenza

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sui temi di interesse della categoria.

Formazione online

Cerca nel sito

contatore visite

890589
OggiOggi372
Mese correnteMese corrente8904
TotaleTotale890589
US

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo