06/04/2014 - Programmazione PAC 2014/2020. Incontro presso la sede dell'Ordine. Mercoledì 9 aprile ore 18

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

La programmazione della nuova PAC per il periodo 2014/2020 é in avanzata fase di sviluppo.  l'11 marzo la Commissione ha approvato gli atti delegati che il 7 aprile passeranno al vaglio dell'Europarlamento per l'esame e l'approvazione. Gli atti delegati sono dieci regolamenti della Commissione che stabiliscono regole applicative molto importanti; ad esempio stabiliscono l'assegnazione dei titoli nei casi di successione, fusioni, scissioni; la fissazione dei titoli in caso di vendita o affitto dell'azienda; l'equivalenza del greening; le condizioni per l'aiuto accoppiato ecc.

 

Entro il 22 aprile l'Italia dovrà alla Commissione trasmettere il proprio "Accordo di partenariato". L'Accordo di partenariato è il documento fondamentale, richiesto dal Regolamento (Ue) n. 1303/2013 del 17 dicembre 2013, recante disposizioni comuni sull'utilizzo dei Fondi Europei con cui i Governi definiscono la strategia, i risultati attesi, priorità e metodi di intervento e di impiego dei fondi strutturali europei per il periodo di programmazione 2014-2020

È dei primi giorni di aprile la richiesta di Bruxelles a tutti i soggetti gestori di fondi europei di redigere il proprio Piano di Rafforzamento Amministrativo (PRA).  Il PRA è il documento con il quale gli uffici regionali o ministeriali che gestiscono i fondi strutturali dell'Unione europea, partendo dagli obiettivi degli interventi finanziati con i fondi Ue,  spiegano come intendono garantire la capacità amministrativa e l'operativa delle autorità di gestione e di tutte le strutture coinvolte. (Semplificazione legislativa, sistema informatico e gestione dati, flussi finanziari, controlli...) con precise indicazioni sulle modalità con cui sarà conseguita» e con l'individuazione dei responsabili della capacità amministrativa».

Intanto le amministrazioni locali hanno avviato le proprie fasi di concertazione.

Il Conaf ha convocato a Roma per il 16 aprile l'assemblea dei presidenti provinciali finalizzata ad acquisire indicazioni circa la programmazione 2014-2020 della PAC in vista del probabile ingresso della rappresentanza nazionale della categoria nel "Tavolo di partenariato" di cui all'articolo 5 comma 1 Regolamento (Ue) 1303/2013.

La Regione Campania con la Decreto Assessoriale n. 54 del 18/02/2014 ha inserito la Federazione campana degli ordini dei dottori agronomi e dei dottori forestali nel "Tavolo di concertazione tecnica per lo Sviluppo Rurale 2014/2020" la cui seduta di insediamento è programmata per il 15 aprile.

L'amministrazione Provinciale di Salerno ha convocato per il giorno 11 aprile il proprio tavolo tecnico sul PSR 2014/2020 al quale l'Ordine di Salerno è stato invitato a partecipare.

In questa attuale fase di programmazione, la categoria è chiamata a fornire il proprio contributo propositivo, utile all'efficiente ed efficace gestione dei circa 1,83 miliardi di euro che l'Unione europea ha messo a disposizione della Regione Campania per il prossimo ciclo di programmazione dei PSR.

Le ricadute per l'intero settore primario sono evidenti, anche in considerazione del fatto che la dotazione finanziaria aumenterà per effetto del cofinanziamento regionale e nazionale.

Di questi aspetti parleremo nel corso di un incontro informale che si terrà presso la sede dell'Ordine mercoledì 9 aprile dalle ore 18 alle ore 20 al quale siete invitati a partecipare per contribuire alla discussione in atto.

Eventuali contributi scritti possono essere rilasciati nell'apposita sezione del forum del sito o inviati all'indirizzo di posta elettronica dell'Ordine.

È gradita , la preventiva comunicazione di partecipazione da trasmettere con il modulo che segue.

 

Modulo di registrazione all'incontro

In evidenza

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sui temi di interesse della categoria.

Formazione online

Cerca nel sito

contatore visite

889508
OggiOggi232
Mese correnteMese corrente7823
TotaleTotale889508
US

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo