Al via il bando COSME per il sostegno a prodotti turistici culturali transnazionali e al turismo accessibile per tutti. Scadenza 21 ottobre 2014

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

La Commissione europea, nell'ambito del programma Cosme, ha avviato il bando riguardante il sostegno a prodotti turistici culturali transnazionali e al turismo accessibile per tutti.

Le azioni oggetto di finanziamento potranno riguardare i seguenti due temi:

Tema A:

 - sostener l’ideazione di strategie per il turismo,

 

- promuovere il turismo in regioni in crisi o in trasformazione, al fine di aumentare l’occupazione e la crescita in tali regioni,

- agevolare gli scambi di buone prassi, lo sviluppo di reti e piattaforme di discussione fra decisori pubblici e settore privato nel settore del turismo culturale e industriale,

- agevolare e stimolare le partnership pubblico-private e l’integrazione di imprese del settore del turismo culturale all’interno delle strategie di sviluppo regionale,

- migliorare la qualità dell’offerta turistica europea attraverso il rafforzamento della cooperazione transfrontaliera,

- rafforzare le competenze di gestione  degli enti pubblici e privati competenti in tema di sviluppo di prodotti turistici tematici.

Tema B:

- consentire ai manager e agli imprenditori del turismo, compresi gli imprenditori potenziali, alle autorità nazionali, regionali o locali incaricate dello sviluppo e della promozione del turismo e alle altre autorità nazionali, regionali, locali competenti per il turismo, di integrare l’attenzione per l'accessibilità e la "progettazione universale" nella loro attività di gestione, pianificazione, investimento, strategie, operazioni quotidiane ecc ...,

- coinvolgere altri operatori della filiera turistica, favorendo così la creazione di nuove imprese e la cooperazione anche transfrontaliera nel settore del turismo accessibile,

- favorire la condivisione di esperienze e informazioni tra imprenditori sugli ostacoli, le sfide e i benefici derivanti dal rendere il loro business più accessibile,

- agevolare gli scambi di buone pratiche, lo sviluppo di reti e di piattaforme di discussione tra i decisori pubblici, il settore privato, le scuole e il mondo accademico nel settore del turismo accessibile

- rafforzare le capacità di gestione di enti pubblici o privati nel trattare problemi di accessibilità.

I progetti devono essere presentati in partenariato e il contributo europeo copre il 75% dei costi ammissibili. Ampia la rosa di soggetti che possono presentare un progetto: autorità pubbliche governative e loro reti/associazioni a livello europeo, internazionale, nazionale, regionale e locale o altre organizzazioni che agiscono per conto di un'autorità pubblica governativa; centri di formazione accademica, istituti di istruzione, fornitori di formazione sul turismo o centri di ricerca ; organizzazioni di gestione delle destinazioni e loro reti/associazioni, agenzie di viaggio e tour operator e loro associazioni; camere di commercio; organizzazioni no-profit/Ong, organizzazioni della società civile, organizzazioni che si occupano di disabilità, organizzazioni benefiche (charities); associazioni internazionali, europee e nazionali attive nel turismo e settori collegati, enti pubblici e privati (piccole e medie imprese, eccetera).

Tutta la documentazione utile per la presentazione di un progetto è disponibile ai siti

http://www.europafacile.net/SchedaBando.asp?Azione=SchedaBando&DocumentoId=12933

http://ec.europa.eu/enterprise/index_it.htm