Regione Campania - Avviso per la concessione di contributi finalizzati al finanziamento di programmi di investimento presentati da liberi professionisti operanti sul territorio regionale.

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Avviso ha la finalità di sostenere le attività dei liberi professionisti, in forma singola e/o associata, operanti sul territorio regionale attraverso la concessione di agevolazioni a sostegno di programmi per investimenti materiali e immateriali, prevalentemente per l’innovazione tecnologica e digitale con particolare riguardo alle tecnologie abilitanti.

Sono ammissibili alle agevolazioni i programmi di investimento finalizzati all’avvio e allo sviluppo di attività professionali da svolgere in luoghi di esercizio ubicati sul territorio della Regione Campania che presentino  spese in attivi materiali e immateriali per l'innovazione tecnologica e digitale pari almeno al  70%  del programma di investimento.

 

Sono ammissibili al contributo regionale i Programmi che comportino spese totali ammissibili uguali o superiori ad Euro 5.000,00. Il contributo massimo concedibile non potrà superare € 25.000,00

Sono ammissibili ad agevolazione le spese relative alle seguenti tipologie:

a. Spese connesse all’investimento materiale:

a.1)  macchinari, impianti professionali, attrezzature ad alta tecnologia, impianti  finalizzati allo sviluppo di modalità di gestione digitale della attività professionale,  hardware, a servizio esclusivo della sede di svolgimento, ad eccezione di quei  beni utilizzabili per esigenze funzionali dell’attività professionale all’esterno della  sede amministrativa, per un importo massimo del 70% dell'investimento  ammissibile; 

a.2) arredi ed attrezzature varie (ivi compresi notebook e tablet) fino a un  massimo del 20% dell'investimento ammissibile;

b. Spese connesse all’investimento immateriale:

b.1) acquisto di brevetti e licenze, know-how e conoscenze tecniche non  brevettate, connessi all’esercizio della professione. Tali spese sono ammissibili  alle agevolazioni fino ad un massimo del 30% dell'investimento ammissibile;

b.2) programmi informatici funzionali all’esercizio dell’attività professionale.  Rientrano in tali servizi, a titolo di esempio, le attività di progettazione di  architetture telematiche, di hosting, di gestione data-base, ecc., a condizione che  siano connessi al programma di investimento e funzionali all’attività  professionale. Tali spese sono ammissibili alle agevolazioni fino ad un massimo  del 50% dell'investimento ammissibile.

Per tutte le informazioni consulta il Bollettino Ufficiale della Regione Campania numero 8 del 23/01/2017 oppure il seguente link

http://burc.regione.campania.it/eBurcWeb/directServlet?DOCUMENT_ID=102615&ATTACH_ID=152100